Operaio morto in Fincantier, sciopero

Otto ore di sciopero, nei tre turni, con presidio e blocco delle portinerie allo stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, dopo la morte, ieri, di un operaio di 43 anni, Salvatore Lombardo, che lavorava per una ditta in appalto. L'uomo è caduto da un'altezza di 20 metri, mentre lavorava su una nave in consegna per la Virgin. Un'ora di sciopero è stata indetta in tutte le aziende metalmeccaniche genovesi. Duro il commento del segretario Fiom Cgil di Genova Bruno Manganaro: "Salvatore è morto lavorando in Fincantieri, in una ditta in appalto dove i tempi di lavoro e i costi per la produzione mettono a rischio la vita. Si lavora per poter vivere decentemente, ma il lavoro insicuro porta morte. Bisogna convocare un tavolo in Prefettura con sindacato, enti locali, Fincantieri, Asl, Inail perché è necessario trovare soluzioni a queste morti. La morte di Salvatore deve essere ricordata evitando che tutto si ripeta". L'operaio lavorava per la Ottaviani. Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Genova Today
  2. Citta della Spezia
  3. Citta della Spezia
  4. Citta della Spezia
  5. Citta della Spezia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Maissana

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...